Scoperto laboratorio per marijuana

Aveva allestito un laboratorio per la produzione di marijuana allacciato abusivamente alla rete elettrica. I carabinieri di Serrata, in provincia di Reggio Calabria, insieme alla compagnia speciale e all’unità cinofila del Goc di Vibo Valentia, hanno arrestato a San Pietro di Caridà Vincenzo Barbusca, 52 anni, già noto alle forze dell’ordine, per il reato di coltivazione, detenzione e traffico di sostanza stupefacente e furto aggravato di energia elettrica.
In seguito a una perquisizione domiciliare, i militari hanno rinvenuto un manufatto adibito a laboratorio per l’essicazione e il confezionamento della droga, con all’interno diversi sacchi in juta dove erano stivati 13 chili di marijuana già essiccata, del tipo cannabis indica. L’abitazione era allacciata alla rete elettrica pubblica, tramite un bypass a monte del misuratore elettrico.

Articolo tratto da www.corrieredellacalabria.it

I commenti sono chiusi.